mercoledì 6 agosto 2008

TEPPA, DITEMI SE I MACCHERONI NON SON MEGLIO

CONCORSO RIESUMATO


Parecchi post più sotto [8 febbraio], Vi avevo regalato alcune delle molte copertine realizzate per Memorie dell'Arte Bimba. Il gioco-scherzo era quello di votare la Migliore Secondo Voi e, aggiungo e confesso, scoprire se sarebbe stata quella che IO giudicavo come la più riuscita.
Ora che più o meno il libro l'avete comprato-regalato-perso-letto-piluccato-capito-analizzato-ricomprato-recensito, ora cioè che ne sapete quanto me, e che quindi non si tratta più di votare al buio come capita spesso in 'sto paese, ripropongo l'antico concorso, con domanda lievemente mutata: QUAL E' LA COVER PIU' INDOVINATA? Io per me voto quella che vedete: solo il culo che mi son fatto per fare il maccherone...
Chi vince - cioè chi mi dà ragione - mi invita a cena a casa sua per il mio compleanno [30 agosto].

22 commenti:

mordente ha detto...

io ho perso, e quindi ti faccio gli auguri a distanza: per me la copertina migliore è qella che già avvolge il libro, anche se la vignetta presa da Frigo è un po' sgranata. Io l'avrei disegnata ex novo per il libro, ma non con la mano sinistra, come per la storiella per XL...
per carità di patria, ma anche per cercare di evitare il tuo Odio eterno, evito anche di commentare l'omino chiodino con la tenia per turbante...

Anonimo ha detto...

Il mio mordente odio eterno l'hai ampiamente cercato e ottenuto: non capisci nemmeno le tenie, per cui vedi un po'.
Venendo alle mani sinistre: hai provveduto a bastonare i poveri sfigati dell'agostronzo xL, prima di stracciare il kzz a me? Avrò FORSE disegnato con la mano sx, ma è stata ampiamnt. sufficiente, visto che ho veleggiato a 7000 universi di distanza, quella che da sempre separa me dalle povere nuove leve, dedite al PC ma zero sostanza. Non è la mano sx il punto, pirla, ma il peso specifico delle cose che dai in pasto agli altri. Inneggiasti a quelle quattro tav. secondo te sinistrate con un lusinghiero "Finalmente, un diamante tra la merda", essendo io complitly d'accordo. Com'è che ora rompii il suddetto kzz?

Lucho ha detto...

la copertina che mi piace di più è quella con l'ombra del tizio sulle mutande ma senza ballon. a parte questo salve magister! come va? non so se ti ricordi di me ma avrei tanta voglia di scriverti una mail (piena di contenuti!) dove si può fare ciò?
baci
Lucho

mordente ha detto...

Era facile prevedere il capolavoro, ma come nostradamus - a quanto pare - non valgo un cazzo! La sensazione è che tu il fumetto lo stia trascurando un po' troppo.
Non sono di quelli, che giudicano il fumetto dal disegno, lo sai, ma dispiace quando un ottimo disegnatore non da il meglio di sè.
E in quanto a peso specifico... be', per compensare il disegno ci vogliono testi ben più elevati.

Anonimo ha detto...

Lucho: o scrivi mucho qui o pocho al trecinni chiocc liberopunto it

Mord:

Anonimo ha detto...

R I C K I E D O:
qual è la più indovinata? NON la più bella, ma la + indovinata?
Reame, mi senti?

mordente ha detto...

Maestà, i sudditi sono tutti con le chiappe a mollo!

CREPASCOLO ha detto...

L'arte deve turbare e disturbare - nella migliore delle ipotesi
bis-turbare: prima solleticare quello che passa per il comune senso estetico, poi urticare il personale senso sinestetico.
Mesmerizzato dalle repliche delle televendite di quadri informali pittati da fossili, ceduti un tanto al centimetro quadro
( cifr. Arte Bamba ), ormai percepisco, ma non capisco.
So solo che la copertina in oggetto, filtrata dal mio occhio appassito, evoca il plastico IKEA del verme conquistatore che cavalca l'omino delle toilette dell'aeroporto mentre, in ritardo, corre verso la porta sulle quale si spiaccicherà per fare il suo lavoro ed impedire che una signora congestionata si perplima di fronte ad un orinatoio a muro.

Come direbbe un gatto randagio di fronte ad un canarino trafitto dai rovi di ginepro e cotto dal sole di mezzogiorno: non so se è poesia, ma mi piace.

Anonimo ha detto...

Te l'appoggio e te lo spingo.
Mi sa che mi sto avvicinando al tuo desco, a capo del quale, siccome Re, spero di perplimarmi pure io.
In quanto all'Arte, sempre capii, ma poco percepii. In parole povere: un andazzo del cazzo.

Ribaltiamolo. Orsù.

mordente ha detto...

quindi crepascolo conferma che è un omino con/turbante (o bisturbante, come vuole lui) di tenia!...
per il resto, non c'aggio capit' un kz

CREPASCOLO ha detto...

un morso per mordente: qualche tempo fa, mia moglie ha ritagliato da una rivista per mogli la foto di una diva la cui pettinatura desiderava clonare e l'ha portata dal suo tosachiome.
dopo ore ed ore di sforbicciamenti vari, colei che mi ha rapito il cuor senza spostarlo fisicamente dalla sua scatola ossea è uscita dal letargo shampoo-indotto e non ha riconosciuto nella costruzione minimalista che svettava dalla sua fronte il monumento barocco che aveva trovato nel magazine for wives. ne ha reso edotto il
trico-artista alle sue spalle, che ha così replicato: - ORA ti spiego la pettinatura -

questo non farà di me un maestro zen, me ne rendo conto, ma rende il trico-sofista un maestro gel.
Forse.

mordente ha detto...

crepascolo, basta parlare di kiome, mercanti siriani, di bozzetto, pazienza, hanna & barberetc:
attendo un tuo blog...

mordente ha detto...

leggo nel blog di messer Michele Ginevra da Cremona, sempre a proposito di XL: "Tutte le altre storie sono anche piacevoli, ma nessuna riesce a fare veramente breccia. Con l'eccezione di Scozzari, che però non è un autore di XL. Proprio l'iconoclasta, cattivo, carogna Filippo Scozzari riesce a mettere in pagina una bella riflessione personale. Peccato che Scozzari non faccia più fumetti. Penso invce che ce ne sarebbe bisogno. E che oggi potrebbero anche funzionare commercialmente."

Anonimo ha detto...

Bof... e perchè fino a mo' NON hanno funzionato commercialmente? Orsù, teppa, chiedetelo a Michevra, e poi ditemi.

CREPASCOLO ha detto...

per mordente - e chiedendo scusa al ns anfitrione di cui uso ed abuso lo spazio: grazie, ma un blog non ri-entra nel ns progetto ( usiamo il plurale majestatis perchè ci è sempre piaciuto lo stile di otelma, il mago clone di massimo boldi ) - al momento siamo prigionieri di un ascensore bloccato tra il terzo ed il quarto piano di un centro commerciale chiuso per ferie - il ns unico collegamento con l'esterno è la rete. ci siamo nutriti, fino a questo momento, masticando la ns cintura, come abbiamo letto in un vecchio texuiller in cui il ns era assediato nella valle dei timbales da bandidos seminoles - ricordo che a pag. 75 il ranger aveva sguardi diversi per il suo cavalllo dinamite, ma questa è un'altra storia.
quando inizierà la stagione dei saldi autunnali, potrò riguadagnare l'uscita e tornerò a comunicare con il mondo attraverso i segnali di fumo ( l'ho detto che leggo texuiller ? ) - quando l'uomo ancorato del tiggì segnalerà l'ennesimo incendio doloso in sardegna ( barbagia in fiamme ) o un altro negozio di giocattoli il cui proprietario non ha pagato il pizzo ( barbapapa' in cenere ) saprete ( suo il plurale majestatis perchè sì ) che crediamo di avere ancora qualcosa da dire. Forse.

Anonimo ha detto...

Piantatela con spiritosate, sfoggi e inutilities, teppa.

CREPASCOLO ha detto...

come disse il tale, cambiando almeno il suo destino se non quello delle italiche teppe: obbedisco.
see ya in the comics

ViValdo ha detto...

Ciao Scòzzari,
dal mio piccolo, se posso dire la mia, la copertina dei maccheroni non è la più azzeccata, mentre la migliore è quella che è stata scelta come definitiva.
Trovo che quella che c'è in libreria sia, in generale, una delle più belle copertine mai viste. Oltrettutto sta molto bene col titolo (stupendo anche quello) e richiama più di un aneddoto contenuto nella prima parte del libro e comunque tutto il taglio che è stato dato, appunto, alla parte dei ricordi.

Un'osservazione: ho visto come sarà la copertina del libro di Sparagna, in uscita in autunno. Il memorabilia su Frigidaire. E' lecito pensare che il grafico che l'ha studiata abbia tenuto ben presente quella del tuo libro?

Anonimo ha detto...

Al di là del fatto che la cover è stata impostata su un disegno mio, più o meno coevo al pube rosso, il grafico non ha tenuto conto di un bel nulla. Se poi il grafico, alle volte, si chiamasse Sparagna, ne sarei certo.
Una precisazione, utile per capire com'è messa l'industria culturale italiana: per la cover, più due storie a fumetti, più illustrazioni varie, la Rizzoli mi ha munificamente elargito la lauta cifra di EUR 799,85, versatami con ritardo di mesi.
Comprì?

mordente ha detto...

t'è andata bene: i munifici rizzoliani a Tamburini (chi per lui) hanno elargito 500,00 euro per 1 storia e chissacchealtrocè.

Anonimo ha detto...

a più bella è quella pubblicata, lo vuoi capire? O almeno accettare eh?
e disegna oltre a scrivere, please! ci manchi!

la

Anonimo ha detto...

Tu bari, barina.